ACQUA PUBBLICA GENOVA

La Commissione Europea il 28 Ottobre 2010 con il documento n. C(2010)7605 ha risposto negativamente alla richiesta di un ulteriore deroga da parte
dell’Italia.

L’Associazione Medici per l’Ambiente – ISDE (International Society of
Doctors for the Environment) Italia, nel giudicare estremamente grave e
dannoso per salute pubblica qualsiasi ulteriore richiesta di deroga a
quanto prescritto dal D. Lgs. 31/2001 e disposto dall’Unione Europea,
chiede alle competenti Istituzioni che:

a) si faccia divieto di uso per consumo umano di acqua contenente arsenico
e si provveda laddove occorra a forme alternative di approvvigionamento di
acqua potabile per la popolazione;

b) si informi correttamente la popolazione in merito;

c) si adottino immediatamente tutti i provvedimenti necessari a
dearsenificare l’acqua destinata a consumo umano

Segnalato da Cristiano

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>