ACQUA PUBBLICA GENOVA

Comitato genovese Acqua Bene Comune

Salita San Leonardo 25 r (lunedì ore 16-18, giovedì ore 10-12)

tel. 320 2738711 – gruppoacquagenova@gmail.com

 Storia

Il “Comitato a sostegno del Referendum per la Ripubblicizzazione del Servizio Idrico di Genova” è un gruppo di persone che si sono unite, come cittadini o in rappresentanza di associazioni indipendenti appartenenti alla Società Civile con lo scopo di combattere la privatizzazione delle aziende che gestiscono il servizio idrico in Italia.

Nei primi mesi del 2010, a partire dal Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, si è andata costituendo una vasta coalizione sociale (il costituendo Comitato Promotore) con il fine di promuovere tre referendum abrogativi di tutte le norme che hanno privatizzato l’acqua in Italia: il 1° quesito richiede l’abrogazione dell’art. 23 bis Legge 133/08 e sue successive modifiche introdotte con l’Art. 15 del D.L. 135/2009; il 2° quesito richiede l’abrogazione dell’art. 150 del Decreto Ambientale 152/06; il 3° quesito richiede l’abrogazione della parte dell’art. 154 del Decreto Ambientale 152/06 relativa alla remunerazione del capitale investito.

In tre mesi tra il 22 aprile e il 19 luglio sono state raccolte 1.402.035 firme a sostegno dei tre quesiti. Un risultato assolutamente straordinario che fa di questa campagna referendaria quella che ha raccolto il maggior numero di firme nella storia del nostro Paese.

Nel febbraio 2011 la Corte Costituzionale ha ammesso due quesiti referendari proposti dai movimenti per l’acqua. Il 12 e 13 giugno 2011  gli uomini e le donne di questo paese hanno deciso che la gestione dell’acqua non può essere data in mano ai privati e non si può trarne profitti. Perché l’acqua è un diritto di tutti e come tale deve essere considerata. Perché si scrive acqua, si legge democrazia.

Perché un referendum?

Perché l’acqua è un bene comune e un diritto umano universale. Un bene essenziale che appartiene a tutti. Nessuno può appropriarsene, né farci profitti. L’attuale governo ha invece deciso di consegnarla ai privati e alle grandi multinazionali. Noi tutte e tutti possiamo impedirlo, sostenendo oggi la campagna e votando 2 SI quando, nella prossima primavera, saremo chiamati a decidere. E’ una battaglia di civiltà. Nessuno si senta escluso.

Per altre informzioni: www.referendumacqua.itwww.acquabenecomune.org

Contattaci: mailto: gruppoacquagenova@gmail.com

Per darci una mano: ci vediamo ogni lunedì in via San Luca 15/7 dalle 18.15 alle 20 (se non oltre..): ti aspettiamo!

Comitato Promotore:

ACLI http://www.acli.it/
Amici di Beppe Grillo Genova http://www.amicidibeppegrillogenova.it/
ARCI Genova http://arcigenova.org/
Associazione Acquasola www.liquida.it/acquasola/
Associazione Culturale Puntorosso Genova http://www.puntorosso.it/
Attac http://www.italia.attac.org/spip/rubrique.php3?id_rubrique=78
CGIL Funzione pubblica Genova http://www.liguria.cgil.it/
Cittadinanzattiva Genova http://www.cittadinanzattiva.it/
Comitato acqua pubblica Tigullio http://www.acquabenecomune.org/IMG/pdf/Costituzione_Comitato_Tigullio_21_dicembre_09.pdf
Confederazione Cobas Genova http://www.cobasliguria.org/
Coordinamento comitati antigronda Valpolcevera www.dibattitopubblico.it
Cospe Genova http://www.cospe.it
G.A.S: Birulò http://www.birulo.it/
GASPacho
Ingegneria senza frontiere Genova
Movimento Consumatori e Federconsumatori
Segesta Domani di Sestri Levante

Comitato di sostegno:

Nel rispetto dell’autonomia politica e decisionale del Comitato, alcune organizzazioni sosostengono, principalmente con l’impegno diretto di alcuni loro iscritti o con il supporto nella produzione di materiale informativo, la nostra causa.

Forum per la Sinistra europea www.forumsinistraeuropea.it

Sinistra Critica www.sinistracritica.org
Sinistra Ecologia e Livertà Genova sinistraelibertaliguria.com

 

Oggi

oggi la battaglia continua per vedere rispettato il voto di milioni di italiani. Ad oggi infatti in quasi nessun luogo d’italia è stata abolita la remunerazione del capitale dalle bollette, e solo in poche città si è tornati a forme pubbliche di gestione

4 Comments for this entry

  • flordeliza gonzaga in ombico ha detto:

    acqua non doveva essere un icona della banca del vaticano come avete in italia da sempre.CMC di Ravenna & Pizzarotti SPA deve pagare i danni dei alluvioni non solo in italia ma in tutto il mondo.

  • Enrico Baratelli ha detto:

    Buongiorno.

    Sicuramente qualcuno di voi mi conosce gia` di persona.
    Sono uno studente di Matematica all’Universita` di Genova, e sto cominciando a interessarmi della tesi triennale.
    Come argomenti che mi possono interessare, ci sono i costi e le tariffazioni di servizi pubblici tipo: rifiuti, trasporto pubblico, risorse idriche (devo decidere quale dei tre) e mi proporrei di studiare questi problemi con la Teoria dei Giochi (cooperativi).
    Volevo chiederVi se avete del materiale da sottopormi in questo ambito, specialmente a livello locale (e` chiaro che ho bisogno di dati per poter capire che risultati dia un eventuale modello matematico).
    Sono anche disposto a venire a qualche incontro (per spiegare meglio cosa intendo fare).

    Cordialmente,
    Enrico Baratelli.

  • Enrico Baratelli ha detto:

    ho sbagliato scusate, vi inoltro il messaggio via mail…

  • kr1zz ha detto:

    No problem 🙂
    Per l’esame di TDG avevo trovato alcuni articoli: se mi mandi un promemoria te li giro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>