ACQUA PUBBLICA GENOVA

COMUNICATO STAMPA

La Corte di Cassazione ha oggi proclamato la vittoria dei Sì ai referendum del 12 e 13 giugno. I due quesiti sull’acqua sono quelli che hanno registrato il più alto numero di votanti, (27.689.455 il primo, 27.690.714 il secondo) e il maggior numero di Sì (25.931.531 il primo, 26.127.814 il secondo).

Il Comitato Referendario 2 Sì per l’Acqua Bene Comune si aspetta che a fronte di una così chiara espressione della volontà popolare, venga al più presto discussa e approvata in Parlamento la proposta di legge di iniziativa popolare depositata alla Camera dei Deputati già nel 2007, proposta che va nella direzione di un governo pubblico e partecipativo del servizio idrico così come lo intende la maggioranza degli italiani.

Allo stesso modo, il Comitato chiede a tutti gli Ambiti Territoriali Ottimali e a tutti gli enti locali di ottemperare immediatamente a quanto abrogato dai quesiti referendari, predisponendo gli atti necessari a togliere “l’adeguata remunerazione del capitale” dalla tariffa e ad avviare percorsi di ripubblicizzazione del servizio idrico integrato.


Roma, 14 luglio 2011

1 Comment for this entry

  • cristina scrive:

    Ciao,

    sto facendo una ricerca sul significato del voto al referendum del 12-13 giugno 2011.

    Si tratta di un breve questionario (max 10 minuti, può durare anche molto meno), per partecipare basta collegarsi alla pagina

    http://experiments.psico.unimib.it/zogmaister/

    (collegandosi, è possibile ricevere delle informazioni sugli obiettivi della ricerca e tra qualche settimana, una volta che questa ricerca sarà terminata, sulla stessa pagina verranno pubblicati i principali risultati).

    Ringrazio sin d’ora tutti coloro che vorranno aiutarmi, rispondendo al questionario!

    Cristina Zogmaister

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>