ACQUA PUBBLICA GENOVA

mercoledì 02 marzo 2011

“Il denominatore comune ad ogni azione e iniziativa – afferma Maurizio Bucci del Pdl – deve essere la trasparenza. In concreto, è imperativa la condizione di leggibilità e comprensibilità dei bilanci della Pubblica Amministrazione : per capire la destinazione delle risorse generate da tasse e tributi (capire e far capire come vengono spesi i soldi dei contribuenti) e le conseguenti politiche tariffarie di servizi indispensabili ai cittadini-utenti, erogati da Società controllate o partecipate.

Requisito fondamentale perché il cittadino venga messo nelle condizioni di poter esercitare un reale ed efficace controllo su coloro che ha delegato alla gestione della cosa pubblica.

In questa ottica ad esempio anche i servizi forniti da Hera dovrebbero essere più trasparenti .
Per entrare con un caso concreto nel merito, pongo all’attenzione dei lettori la recente promozione del Sindaco Matteucci sull’uso dell’acqua di acquedotto fornita da Hera:  “buona da bere”.

Ebbene, un Ente pubblico trasparente imporrebbe al fornitore di rendere pubblici i dati, fornendo le analisi di laboratorio sulla qualità chimico e chimico fisica dell’acqua che esce dai rubinetti.
Come è noto le analisi vengono eseguite con periodicità costante da parte di Hera ed allora perché non pubblicarli nelle bollette che a cadenza costante raggiungono le case dei cittadini ?.

Impegno dell’amministratore pubblico dovrebbe così essere, non solo quello di promuovere il consumo di acqua pubblica evitando l’uso dei contenitori di plastica, ma di informare la collettività ,con l’inserimento del dato relativo alle caratteristiche quali ad es: il residuo fisso, la durezza, il pH e le sostanze disciolte nella acqua , questo per consentire  di sapere cosa realmente si  beve.
Di questi semplici esempi, di facile attuabilità, si dovrebbe partire per un governo della città, realmente attento e sensibile alla trasparenza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>